Spedizione gratuita Italia, con spesa da 59€

Il Rischio di Estinzione delle Api: Cause, Conseguenze e Soluzioni

Tutti amiamo il miele, ma questo forse sarebbe solo l'ultimo dei problemi.

Ormai ne sentiamo parlare da tempo, la popolazione mondiale delle api, che forse rappresenta il principale impollinatore naturale del nostro ecosistema, sta affrontando un serio rischio di estensione.

Questo fenomeno rappresenta una minaccia non solo per la biodiversità, ma anche per la sicurezza alimentare e l'economia globale. Abbiamo quindi deciso con questo articolo di analizzare le cause di questa crisi, le conseguenze per il nostro ambiente e cosa possono fare istituzioni, aziende, piccoli apicoltori e cittadini .

Dati sul Declino delle Api

Partiamo da alcuni dati:

Italia: Secondo uno studio condotto dall'Osservatorio Nazionale Miele, le popolazioni di api in Italia sono diminuite del 30% negli ultimi dieci anni. Questo declino è attribuito principalmente all'uso di pesticidi, alla perdita di habitat e ai cambiamenti climatici.

Mondo: A livello globale, l'Organizzazione delle Nazioni Unite per l'Alimentazione e l'Agricoltura (FAO) ha riportato che circa il 40% delle specie di impollinatori, in particolare api e farfalle, sono a rischio di estinzione . Negli Stati Uniti, ad esempio, le popolazioni di api mellifere sono diminuite del 60% dal 1947 ad oggi (qua l'articolo).

perchè le api si stanno estinguendo e cosa fare

Le Cause del Declino delle Api

Che cos'è che sta minacciando di estinsione questi insetti:

  1. Pesticidi: L'uso massiccio di pesticidi, in particolare i neonicotinoidi, è una delle principali cause del declino delle popolazioni di api. Questi prodotti chimici agiscono sul sistema nervoso degli insetti, causando disorientamento e morte.

  2. Perdita di Habitat: L'espansione urbana e l'agricoltura intensiva hanno ridotto drasticamente gli habitat naturali delle api. La monocoltura limita la varietà di piante da cui possono trarre nutrimento.

  3. Cambiamenti Climatici: Le variazioni climatiche alterano i tempi di fioritura delle piante e le stagioni di attività delle api, creando disallineamenti che possono essere fatali per le popolazioni.

  4. Parassiti e Malattie: Parassiti come il Varroa destructor e malattie come la Nosema sono devastanti per le colonie. Questi problemi sono spesso esacerbati dalla debolezza delle api dovuta ad altre cause di stress.

Tipologie di Api a Rischio estinsione

  1. Apis mellifera (Ape Europea): La specie più conosciuta, utilizzata per la produzione di miele. È altamente vulnerabile a pesticidi, parassiti e malattie.

    Bombus spp. (Bombi): Essenziali per l'impollinazione di piante selvatiche e colture. Molte specie di bombi stanno diminuendo rapidamente a causa di perdita di habitat e cambiamenti climatici.

  2. Apis cerana (Ape Asiatica): Importante in Asia per l'impollinazione e la produzione di miele. È minacciata da cambiamenti ambientali e competizione con specie introdotte.

  3. Apis dorsata (Ape Gigante): Un'altra specie asiatica che sta soffrendo a causa della deforestazione e dell'uso di pesticidi.

Piante che Favoriscono la Salvaguardia delle Api

Per aiutare le api, è essenziale piantare specie che forniscono nutrimento durante tutto l'anno. Ecco alcune piante che possono essere coltivate in giardini, parchi e aree agricole per sostenerne le popolazionii:

  1. Primavera:
    • Salvia pratensis (Salvia dei prati): Fiorisce in primavera e attira molte specie di api.
    • Taraxacum officinale (Tarassaco): Una fonte di nettare e polline precoce.
  2. Estate:
    • Lavandula angustifolia (Lavanda): Molto apprezzata per il suo abbondante nettare.
    • Centaurea cyanus (Fiordaliso): Offre un'abbondante fonte di nettare e polline.
  3. Autunno:
    • Helianthus annuus (Girasole): Fiorisce fino all'autunno e fornisce polline e nettare.
    • Echinacea purpurea (Echinacea): Fiorisce tardi e fornisce risorse vitali.

Conseguenze dell'Estinzione delle Api

Le api sono responsabili dell'impollinazione di circa il 75% delle colture alimentari a livello globale. La loro scomparsa comporterebbe gravi conseguenze:

  1. Riduzione della Produzione Agricola: Molte colture, tra cui frutta, verdura e noci, dipendono dall'impollinazione naturale. Senza la quale, le rese agricole diminuirebbero drasticamente. Secondo uno studio della FAO, l'assenza di impollinatori potrebbe ridurre la produzione globale di colture alimentari di oltre il 35% .

  2. Perdita di Biodiversità: Le api impollinano anche piante selvatiche, cruciali per mantenere la biodiversità e gli ecosistemi equilibrati. La loro scomparsa potrebbe portare alla perdita di molte specie vegetali e animali, destabilizzando gli ecosistemi.

  3. Impatto Economico: L'impollinazione delle api contribuisce miliardi di dollari all'economia globale. Uno studio del Dipartimento dell'Agricoltura degli Stati Uniti (USDA) ha stimato che l'impollinazione delle api vale circa 15 miliardi di dollari l'anno solo negli Stati Uniti . La loro perdita avrebbe gravi conseguenze economiche, colpendo agricoltori e industrie alimentari.

  4. Sicurezza Alimentare: La diminuzione della produzione agricola potrebbe portare a una maggiore scarsità di cibo, aumento dei prezzi e insicurezza alimentare globale. Le colture come mele, mandorle, fragole e molti ortaggi verrebbero significativamente colpite, con ripercussioni sulla dieta e sulla nutrizione umana.

Cosa Possono Fare le Istituzioni

  1. Regolamentare i Pesticidi: Le istituzioni devono adottare normative più severe sull'uso dei pesticidi, limitando o vietando quelli più dannosi per le api. Ad esempio, l'Unione Europea ha vietato l'uso di diversi neonicotinoidi nel 2018, una misura che ha mostrato segnali positivi nel recupero delle popolazioni di api in alcune regioni.

  2. Protezione degli Habitat: Devono essere implementate politiche per la conservazione degli habitat naturali e la creazione di nuove aree verdi urbane. In Italia, il progetto "BeeNet" mira a monitorare e migliorare la salute delle api attraverso la creazione di reti di aree protette e la promozione di pratiche agricole sostenibili .

  3. Finanziamento della Ricerca: Supportare la ricerca su alternative ecologiche ai pesticidi e su nuove soluzioni per combattere parassiti e malattie delle api. In Germania, ad esempio, il "Programma Nazionale per le Api" finanzia progetti di ricerca sulla salute delle api e l'ecologia degli impollinatori .

Il Ruolo delle Aziende

  1. Agricoltura Sostenibile: Le aziende agricole possono adottare pratiche sostenibili, come la rotazione delle colture e l'uso di pesticidi naturali. Ad esempio, la catena di supermercati britannica Waitrose ha implementato pratiche di agricoltura sostenibile e ha creato habitat per impollinatori nelle sue fattorie .

  2. Progetti di Corporate Social Responsibility (CSR): Investire in progetti che promuovono la biodiversità e la protezione delle api, come la creazione di apiari aziendali. Il gigante dei cosmetici Burt’s Bees, ad esempio, finanzia progetti di conservazione delle api e piantagioni di fiori selvatici .

  3. Educazione e Sensibilizzazione: Le aziende possono utilizzare le loro piattaforme per sensibilizzare i consumatori sull'importanza delle api e su come proteggerle. Unilever, con il suo marchio Lipton, ha lanciato campagne di sensibilizzazione sull'importanza delle api per l'ecosistema .

Il Contributo dei Piccoli Apicoltori

Sostenere i piccoli apicoltori preferendo i loro mieli biologici ad artigianali rispetto a quelli industriali è una delle azioni più facili ed impattanti che possiamo attuare, in quanto spesso adottano cicli produttivi sostenibili che favoriscono la coservazione degli impollinatori:

  1. Gestione Sostenibile degli Apiari: Utilizzare tecniche di apicoltura sostenibile per ridurre lo stress sulle colonie di api. I piccoli apicoltori possono adottare pratiche come l'allevamento di api resistenti ai parassiti e l'uso di trattamenti biologici.

  2. Diversificazione delle Colture: Piantare una varietà di fiori e piante mellifere per fornire una fonte di nutrimento continua alle api. In Italia, molti apicoltori collaborano con agricoltori locali per promuovere la coltivazione di piante mellifere.

  3. Partecipazione a Programmi di Conservazione: Collaborare con organizzazioni e istituzioni per monitorare e proteggere le popolazioni di api locali. Ad esempio, il progetto "Bee Life" coinvolge apicoltori di tutta Europa in iniziative di monitoraggio e conservazione .

Noi di Spilucco, da sempre attenti alle tematiche ambientali, abbiamo scelto per il nostro Shop Online solo mieli biologici, prodotti da apicoltori dei Monti Pisani accuratamente selezionati per l'adiozione di procedure volte alla cura ed al rispetto delle api e per il contributo alla generazione di ecosistemi virtuosi, come l'Apicoltura Regina di Noce e Selva Mimosa.

piccoli apicoltori producono miele biologico

Come Possono Aiutare i Singoli Cittadini

  1. Creare Giardini Amici delle Api: Piantare fiori e piante che attraggono gli insetti nei giardini domestici e nei balconi. Lascia una parte di giardino incolta, senza potature e taglio d'erba, in modo da permettere alle piante di svolgere tutto il loro ciclo vitale ed alla biodiversità di ripopolarsi.
  2. Evitare Pesticidi Chimici: Utilizzare metodi naturali per il controllo dei parassiti nelle aree verdi domestiche.
  3. Supportare Prodotti Locali: Acquistare miele e altri prodotti apistici da apicoltori locali per sostenere pratiche di apicoltura sostenibile.
  4. Educazione e Advocacy: Informarsi e informare gli altri sull'importanza delle api, partecipare a petizioni e movimenti per la loro protezione. In Francia, una campagna di crowdfunding ha finanziato la creazione di più di 100.000 metri quadrati di habitat per le api .

Conclusione

La protezione delle api è una responsabilità collettiva che richiede l'azione concertata di istituzioni, aziende, apicoltori e cittadini. Solo attraverso sforzi congiunti possiamo sperare di invertire il declino delle popolazioni di api e assicurare un futuro sostenibile per il nostro pianeta. Siamo tutti chiamati a fare la nostra parte per salvare questi piccoli, ma fondamentali, protagonisti del nostro ecosistema.

Lascia un commento

Si prega di notare che i commenti sono soggetti ad approvazione prima della pubblicazione

SICURO, SEMPLICE, COMODO

Libertà di scelta e di acquisto

Nessuno minimo d'ordine e di quantità

Spedizione Unica

Ricevi tutto in un'unica spedizione

Temperatura controllata

Imballaggio in carta Kraft refrigerata 100% riciclabile. Sempre omaggio

Prodotti freschi

Ritiriamo i prodotti giornalmente, garantendo la loro freschezza

Scelta green

Diventi green con un click, sostieni l'ambiente e curi te stesso